Il successo dell’orchestrazione Cloud di Atos ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020

  • Atos ha ospitato nei suoi sistemi IT tutte le applicazioni più importanti degli 878 eventi in programma, riducendo del 50% i server fisici utilizzati nella passata edizione
  • Girard (CEO di Atos): “Ogni edizione dei Giochi Olimpici e Paralimpici riunisce sempre più spettatori connessi, e il digitale è più che mai un attore centrale. La competenza dei nostri team ha permesso di realizzare un evento impeccabile”

Tokyo (Giappone) e Parigi (Francia), 30 Settembre 2021 – I Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020 sono stati unici dal punto di vista organizzativo nel contesto di COVID-19. Ancora una volta, Atos, Worldwide IT Partner dei Giochi Olimpici e Paralimpici, ha saputo garantire che migliaia di fan potessero condividere le emozioni degli atleti, gestendo e proteggendo tutti i sistemi IT alla base dell'evento.

Anno dopo anno, Atos si prodiga per ridurre l'impatto ambientale dei Giochi Olimpici e Paralimpici e ha sostenuto questo obiettivo migrando completamente tutti i sistemi al cloud. L’azienda ha implementato modalità di lavoro innovative, utilizzando tecnologie di ultima generazione per gestire in remoto tutti i test, le omologazioni e le prove. Inoltre, uno sforzo incessante è stato dedicato a ridurre il numero di server fisici di quasi il 50%. Questo nuovo modello di realizzazione ha permesso di ridurre i consumi energetici, le emissioni di calore, le infrastrutture hardware ad alta incidenza, così come il numero di personale in trasferta nella città ospitante1.

Curiosità e dati sui Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020

  • Tutte le applicazioni più importanti sono state ospitate al 100% nel cloud di Atos
  • 878 eventi nel programma dei Giochi Olimpici e Paralimpici con trasmissione quasi istantanea dei risultati ai fan, ai giornalisti e alle emittenti
  • Miliardi di spettatori
  • 200.000 ore di test tecnici
  • Server fisici ridotti di quasi il 50% rispetto alle edizioni precedenti - passando da 250 server a Rio 2016 a poco più di 130 a Tokyo 2020
  • 67 milioni di utenti sulla pagina web ufficiale dei risultati dei Giochi Olimpici
  • 49.510 volontari accreditati attraverso il portale dedicato
  • 535.000 accreditamenti rilasciati - che sono serviti anche come documento ufficiale di ingresso sicuro alla frontiera giapponese

Il sistema dei Giochi gestisce i dati personali più critici al mondo. Atos ha messo in sicurezza l'intera infrastruttura IT dei Giochi Olimpici e Paralimpici, sfruttando la sua esperienza nella cybersecurity e utilizzando strumenti di analisi dei dati in tempo reale. I team di esperti di cybersecurity hanno monitorato continuamente i sistemi e le reti, da un Security Operation Center (SOC), collegato a un Computer Security Incident Response Team (CSIRT). Gli esperti hanno lavorato a stretto contatto con il business di Atos e i professionisti del Technology Operations Center.

"Tokyo 2020 sono stati dei Giochi Olimpici senza precedenti, e hanno richiesto uno sforzo altrettanto straordinario da parte di tutti noi affinché si svolgessero in modo sicuro e protetto. Atos è stata determinante nel collegare, proteggere e abilitare digitalmente i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 agli stakeholder in tutto il mondo, diminuendo al contempo l'impatto ambientale delle nostre operazioni IT. Siamo lieti di continuare a lavorare con un leader nel settore digitale, portando innovazione ai Giochi Olimpici e aiutandoci a connetterci digitalmente con tutti i nostri fan in tutto il mondo", ha detto Thomas Bach, Presidente del Comitato Olimpico Internazionale (IOC).

"I Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 sono stati storici, con gli atleti che hanno superato i record, aperto le menti e cambiato le vite di chi li ha seguiti. Essere in grado di raccontare questa storia di diversità e inclusione in tutto il mondo è stato fondamentale, e il cloud di Atos ci ha assicurato di poter rimanere connessi digitalmente con i fan, i giornalisti e le emittenti. E fare tutto questo in modo sicuro e protetto è stato particolarmente importante per noi a Tokyo quando abbiamo lanciato WeThe15, che mira a porre fine alla discriminazione nei confronti di 1,2 miliardi di persone con disabilità. Ci congratuliamo con Atos per avere garantito Giochi Paralimpici ad alte prestazioni nel back-end IT, così come sul campo di gioco" ha detto Andrew Parsons, Presidente del Comitato Paralimpico Internazionale (IPC).

Atos sostiene attivamente la campagna #WeThe15 lanciata dal Comitato Paralimpico Internazionale (IPC), la più grande campagna mai realizzata nel suo genere incentrata sulla visibilità e l'inclusione della disabilità. Il Gruppo si impegna ad affrontare l'inclusione come una delle sue missioni principali.

"Come gli atleti, gli esperti di Atos si sono preparati per l'evento con anni di anticipo, con ambizione e determinazione. Quando si tratta di Giochi Olimpici e Paralimpici, non ci sono seconde possibilità", ha detto Elie Girard, CEO di Atos."Ogni edizione dei Giochi Olimpici e Paralimpici riunisce sempre più spettatori connessi, e il digitale è più che mai un attore centrale. La competenza dei nostri team ha permesso di realizzare un evento impeccabile e di assicurare momenti di gioia e di emozione alla comunità mondiale. In questi tempi senza precedenti, sono molto orgoglioso del successo di questi Giochi Olimpici e Paralimpici, che sono stati notevoli per la loro straordinaria capacità di recupero".

In attesa di Pechino 2022 e Parigi 2024

Per la prima volta nella storia, i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali si svolgeranno solo 5 mesi dopo la fine dell'edizione estiva - il che rappresenta una vera sfida di preparazione. I team di Atos sono già a Pechino, desiderosi di fornire il proprio contributo di innovazione, impegno e passione per un’edizione di successo. Atos si sta anche preparando attivamente per i Giochi Olimpici e Paralimpici 2024 che si terranno a Parigi.

***

About Atos

Atos è leader globale nella trasformazione digitale con 105.000 dipendenti e un fatturato annuo di oltre 11 miliardi di euro. Player numero uno in Europa in ambito Cybersecurity, Cloud e High Performance Computing, il Gruppo fornisce soluzioni end-to-end per tutte le Industry in 71 Paesi. Pioniera nei servizi e nei prodotti a supporto della decarbonizzazione, Atos si impegna a garantire ai propri clienti un digitale sicuro e decarbonizzato. Atos opera con i marchi Atos e Atos | Syntel. Atos è una SE (Societas Europaea), quotata nell’indice azionario Next20 di Parigi.
Lo scopo di Atos è aiutare a progettare il futuro nelle tecnologie dell’informazione. La sua esperienza e i suoi servizi supportano lo sviluppo della conoscenza, dell’educazione e della ricerca con un approccio multiculturale e contribuiscono all’eccellenza scientifica e tecnologica. In tutto il mondo, il Gruppo consente ai suoi clienti, dipendenti, collaboratori e alla società in generale di vivere, lavorare e progredire nelle tecnologie dell’informazione in modo sostenibile e sicuro.

Press Contact

Alice Di Prisco | alice.diprisco@atos.net