Atos presenta il primo Supercomputer con GPU NVIDIA A100

Il Supercomputer JUWELS diventa il più potente in Europa grazie al sistema Atos BullSequana dotato del nuovo acceleratore NVIDIA

 

Milano, 14 Maggio 2020: Atos, leader globale nella trasformazione digitale, annuncia oggi il nuovo BullSequana X2415, il primo supercomputer in Europa a integrare le unità di accelerazione di prossima generazione di NVIDIA, la GPU NVIDIA® A100 Tensor Core. Questa nuova blade fornirà una potenza di elaborazione senza precedenti per migliorare le prestazioni delle applicazioni per i carichi di lavoro HPC e AI, affrontando le sfide dell’era exascale. La blade BullSequana X2415 aumenterà la potenza di calcolo di oltre il 200%*, e ottimizzerà il consumo di energia grazie al sistema brevettato Atos DLC (Direct Liquid Cooling), che utilizza acqua non refrigerata per raffreddare i componenti della macchina.

Il Centro di ricerca Jülich Forschungzentrum integrerà questa nuova blade nel suo modulo booster, estendendo il supercomputer BullSequana JUWELS esistente, rendendolo il primo sistema al mondo a utilizzare questa nuova tecnologia. Il booster JUWELS fornirà ai ricercatori di tutta Europa risorse di calcolo notevolmente aumentate. “Human Brain” della Commissione Europea e “Climate Science” e “Molecular Systems” dei laboratori di Jülich sono alcuni dei progetti che saranno supportati con il nuovo supercomputer. Quando sarà completamente operativo questa estate, il nuovo centro di calcolo, gestito con il software ParTec’s ParaStation Modulo, fornirà una prestazione di picco computazionale di oltre 70 Petaflops, il che lo renderebbe il supercomputer più potente in Europa e un modello per i sistemi exascale europei.

“Integrando le migliori tecnologie disponibili, inclusa la più recente blade di Atos che include la potente GPU A100 di NVIDIA nel nostro supercomputer, siamo in grado di aumentare la potenza di calcolo. Questa è una pietra miliare per raggiungere il nostro obiettivo finale di fornire capacità exascale alla scienza e all’industria”, ha affermato il Prof. Thomas Lippert, Direttore dello Jülich Supercomputing Centre (JSC).

“Siamo orgogliosi di essere uno dei primi produttori di Supercomputer al mondo ad includere la GPU A100 di NVIDIA e di essere in grado di offrire ai ricercatori in tutto il mondo le massime prestazioni applicative per i loro carichi di lavoro HPC e AI”, ha dichiarato Agnès Boudot, Senior Vice President, Head of HPC & Quantum di Atos. “Siamo davvero entusiasti di lavorare con Jülich per aumentare la sua potenza di calcolo e consentire al suo sistema JUWELS di diventare il supercomputer più potente in Europa”.

“Atos è uno dei principali player mondiali nella fascia alta del mercato dei server. È il principale fornitore europeo di sistemi HPC, in gran parte grazie alle prestazioni e alla potenza dei suoi sistemi BullSequana, alla sua forte competenza tecnologica e d’innovazione e alla sua capacità di gestire efficacemente progetti su larga scala a livello globale. Ha raddoppiato la sua presenza nella classifica TOP500 negli ultimi 5 anni e la sua quota di mercato dei server in tutto il mondo continua a crescere. Vediamo Atos come uno dei principali produttori di supercomputer che probabilmente trarranno vantaggio nei prossimi anni man mano che la domanda di sistemi exascale diventerà più significativa”  afferma Steve Conway, Senior Advisor di Hyperion Research.

La nuova blade presenta una baseboard NVIDIA HGX-A100 dotata di quattro GPU NVIDIA A100 collegate tramite la tecnologia NVIDIA NVLink™ di terza generazione, insieme a due CPU AMD EPYC e fino a quattro porte NVIDIA Mellanox InfiniBand collegate in una topologia Dragonfly+. L’architettura NVIDIA Ampere è un risultato ingegneristico rivoluzionario che offre un enorme miglioramento delle prestazioni rispetto alla generazione precedente per la formazione e l’inferenza dell’AI. La GPU NVIDIA A100 Tensor Core presenta il processore a 7 nanometri più grande del mondo, con oltre 54 miliardi di transistor. Questa combinazione di tecnologie, insieme all’ecosistema NVIDIA di oltre 700 applicazioni HPC con accelerazione GPU e supporto NGC, consentirà ai ricercatori di essere subito operativi con software containerizzato e ottimizzato per lo sviluppo e la distribuzione di progetti HPC e AI accelerati tramite GPU.

BullSequana X2415 sarà disponibile nel secondo trimestre del 2020.

* rispetto all’attuale blade GPU Atos
X2415 Specifiche Tecniche
Blade 1U con 1 nodo di accelerazione.
Direct Liquid Cooling.
Per nodo:
1 x CPU Board con:
• 2 CPU AMD EPYC Milan
• 16 x DDR4 32GB @3200MTs minimum
1 x GPU baseboard “HGX-A100” con 4 x NVIDIA A100 GPU
2 x Interconnect Mezzanine boards (BXI or HDR200)
1 x M.2 SATA SSD fino a 1.92TB oppure 1 x M.2 NVMe SSD 960GB opzionali

 

 

About Atos

Atos è leader globale nella trasformazione digitale con più di 110.000 dipendenti in 73 paesi e un fatturato annuo di oltre 11 miliardi di euro. Player numero uno in Europa nel Cloud, Cybersecurity e High-Performance Computing, il Gruppo offre soluzioni end-to-end di Orchestrated Hybrid Cloud, Big Data, Business Applications e Digital Workplace. Il Gruppo è il Worldwide Information Technology Partner dei Giochi Olimpici e Paralimpici e opera con i brand Atos, Atos Syntel e Unify. Atos è una SE (Societas Europaea) quotata sul mercato azionario di Parigi con indice CAC40.

Lo scopo di Atos è aiutare a progettare il futuro nelle tecnologie dell’informazione. La sua esperienza e i suoi servizi supportano lo sviluppo della conoscenza e dell’educazione, così come gli approcci multiculturali e pluralistici alla ricerca contribuiscono all’eccellenza scientifica e tecnologica. In tutto il mondo, il Gruppo consente ai suoi clienti, dipendenti, collaboratori e membri di società in generale, di vivere, lavorare e progredire nelle tecnologie dell’informazione in modo sostenibile e sicuro.

 

Press contact:

Alice Di Prisco | alice.diprisco@atos.net

Laura Ileana Schipani | laura.schipani@atos.net