Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali PyeongChang 2018

Atos ha completato con successo la seconda fase di prove tecniche in vista dei prossimi XXIII° Giochi Olimpici Invernali

Milano, Dicembre 2017
Atos è lieta di annunciare che la seconda fase di prove tecniche condotta congiuntamente con il Comitato Organizzatore di PyeongChang in vista dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di PyeongChang 2018, in Corea del Sud, si è conclusa con successo. Le Olimpiadi coreane saranno la quinta edizione di Giochi Invernali ai quali Atos prende parte nel ruolo di Worldwide IT Partner del Comitato Olimpico Internazionale.
Le prove hanno coinvolto complessivamente un team di 2.500 esperti facenti parti delle organizzazioni Atos, PyeongChang Organizing Committee, International Olympic Committee e altri partner impegnati nella preparazione del più grande evento sportivo del pianeta.
Durante le prove sono stati simulati i tre giorni di massimo impegno delle competizioni, durante i quali sono stati eseguiti test su centinaia di scenari operativi predefiniti. Questa seconda fase di prove dei sistemi e della gestione operativa è stata disegnata allo scopo di assicurare che tutta l’organizzazione, le tecnologie e le procedure siano perfettamente funzionanti e pronte per ogni situazione. Le prove hanno anche permesso a giornalisti e broadcaster di familiarizzare con i sistemi informativi predisposti al fine di trasmettere i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di PyeongChang 2018 a miliardi di spettatori in tutto il mondo.
Le prove sono state condotte per 15 diverse discipline in 12 impianti sportivi presso i quali ogni competizione è stata simulata in condizioni del tutto simili a quelle che si verificheranno nel corso degli effettivi Giochi Olimpici Invernali. Ai Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali 2018 tutte le applicazioni – accrediti, qualificazioni sportive e gestione organizzativa, saranno ospitate presso le infrastrutture Atos Canopy Digital Private Cloud, supportate dal Central Technology Operation Center di Barcellona e dall’Integration Testing Lab di Madrid.
Marc Gutierrez Aguilar, Atos PyeongChang 2018 CIO ha dichiarato: “These technical rehearsals are an essential part of our preparations for the Games. As of now, we have completed 100,000 hours of successful testing to ensure we are ready to deliver the first Olympic Games hosted 100% on the Cloud.”.
“I Giochi Olimpici e Paralimpici richiedono un’organizzazione di straordinaria complessità. Pensiamo che il nostro personale, la tecnologia e i processi di lavoro progettati e gestiti da Atos siano al centro dello svolgimento dei Giochi Olimpici e del loro successo.” commenta Giuseppe Di Franco, CEO Atos Italia.
Atos fornisce soluzioni tecnologiche per le Olimpiadi dal 1992 e sarà partner IT anche per Tokyo 2020. In qualità di Worldwide IT Partner, Atos si occupa del monitoraggio e del controllo di tutti i sistemi IT necessari allo svolgimento dei Giochi, fornendo i risultati di tutte le competizioni in tempo reale ai media mondiali e a miliardi di spettatori in tutto il mondo.

About Atos

Atos SE (Società Europea) è leader nei servizi digitali con un fatturato annuo di circa 12 miliardi di euro e 100.000 dipendenti in 72 Paesi. Fornisce servizi di Consulting & System Integration, Managed Services & BPO, Cloud Operations, Big Data & Security Solutions e Transactional Services attraverso Worldline.
Grazie alla sua comprovata competenza tecnologica e ad una profonda conoscenza del settore, il Gruppo collabora con clienti globali nelle diverse aree di business: Difesa, Finanza, Sanità, Media, Manufacturing e Retail, Utilities, Settore Pubblico, Telecomunicazioni, Trasporti.
Atos è il Worldwide Information Technology Partner dei Giochi Olimpici e Paralimpici ed è quotato al Mercato Euronext di Parigi.
Il Gruppo opera con i brands: Atos, Atos Consulting, Atos Worldgrid, Bull, Canopy, Worldline e Unify.
www.it.atos.net

Contatti

Laura Schipani
laura.schipani@atos.net
02 454063.362